ProgettiSiti web

ScanPlace

ScanPlace rappresenta il nome di un portale turistico multilingua con finalità educative.

L’obbiettivo è quello di fornire (grazie all’ausilio di smartphone e tablet) una piattaforma interattiva che consenta a turisti provenienti da ogni parte d’Europa (e presumibilmente del mondo), di poter apprezzare ancora di più le bellezze locali architettoniche e naturalistiche.

Quando ci si trova davanti a luoghi d’interesse, solitamente possiamo trovare dei cartelloni che spiegano brevemente (magari in più lingue) ciò che stiamo per visitare. Questo approccio può essere espanso per mezzo della tecnologia che oggi è al nostro servizio. I classici cartelloni infatti hanno diverse limitazioni, tra cui:

  1. Spazio limitato per l’inserimento del testo
  2. Spazio limitato per la traduzione del testo in multilingua
  3. Contenuti limitati alle sole immagini e al solo testo
  4. Impossibilità di interazione con l’utente
  5. Costi elevati per eventuale modifica

Sulla base di queste problematiche quindi nasce l’idea di ScanPlace. Il concetto di base è semplice: portare la classica segnaletica turistica in digitale. Ad esempio nell’istante in cui un turista dovesse trovarsi davanti ad un luogo d’interesse, potrà trovare un unico cartellone con delle istruzioni molto semplici (ovviamente multilingua). Le istruzioni sono:

  1. Vai sul sito www.scanplace.org
  2. Inquadra il qr code che stai vedendo

Una volta che l’utente avrà inquadrato il qr sul cartellone verrà riportato alla pagina d’interesse contenente:

  • la descrizione di un monumento
  • immagini descrittive
  • possibilità di riprodurre quel testo, in modo tale da poterlo ascoltare direttamente con un paio di cuffie
  • video realizzati appositamente con la descrizione dell’opera

In più, al primo accesso al sito, verrà richiesto all’utente la lingua parlata principalmente, che verrà poi salvata nelle preferenze dell’utente, in modo che al prossimo accesso al portale, potrà già navigare nella propria lingua!

Quali sono i vantaggi di questo approccio?

  1. I testi possono essere aggiornati/modificati senza costi aggiuntivi dovuti alla ristampa. Basta accedere al portale, contattare l’amministratore richiedendo le modifiche e in pochissimo tempo il testo verrà corretto.
  2. I testi possono essere tradotti in decine di lingue senza ulteriori costi! Il problema dello spazio viene totalmente a mancare.
  3. Possono essere integrate funzioni di realtà aumentata. Inquadrando infatti con lo smartphone i luoghi d’interesse, potrebbero, in un futuro molto vicino, essere mostrati contenuti in realtà aumentata per rendere l’esperienza turistica molto più immersiva ed accattivante.
  4. Ogni contenuto più essere fruito anche senza leggere la descrizione, ma utilizzando delle cuffie, si può ascoltare direttamente una voce che riproduce il contenuto richiesto!
  5. Possono essere aggiunti video, contenuti interattivi e aggiornamenti live ai contenuti (ad esempio un nuovo ritrovamento in uno scavo, oppure un evento al castello proprio quella sera a cui partecipare!)

Il finanziamento del progetto vede degli accordi tra alcune entità proprietarie dei luoghi da visitare (es. comuni, privati) e gli amministratori della piattaforma, che provvederanno a tutto. Dalla creazione, alla stampa del cartellone (se così lo si può chiamare) su materiale scelto con il committente (es. alluminio, supporto in vetro etc). I costi iniziali che il committente dovrà sostenere sono di acquisto del cartellone e di invio del materiale da pubblicare alla piattaforma. Ogni aggiornamento dei contenuti sarà gratuito.

ScanPlace ad oggi è già attivo nel primo comune, e puoi visitarlo a questo link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *